Se il tema dell’immigrazione sta facendo discutere tutto il Paese, con toni spesso poco moderati, a rincarare la dose ci pensa un’altra tematica di stretta attualità: lo Ius Soli.

Un diritto di nascita, questo, inneggiato a gran voce da gruppi di cittadini immigrati nel nostro Paese, come ci racconta (grazie al supporto video fornitoci da IntelligoTV) Sara, una ragazza bergamasca di origine marocchine nata in Italia e appartenente ad una associazione di diritti per i migranti: “Ho costretto mia madre a chiedere la cittadinanza perché io volevo sentirmi italiana”.

Ma d’altro canto, Toni Iwobi, italo-nigeriano esponente della Lega Nord, ribatte: “I figli di immigrati al compimento dei 18 anni hanno già la possibilità di diventare consapevolmente cittadini”.

#IusSoli #Immigrazione #Cittadinanza